Inizio contenuto

Modalità di pagamento

Ai fini del pagamento della pensione il titolare dell’assegno è tenuto a indicare come intende riscuotere le somme spettanti. Nel caso in cui tale richiesta non sia presente nella documentazione necessaria per l’attivazione del pagamento della pensione, è possibile prevedere la riscossione in contanti presso l’Ufficio postale della località di residenza del pensionato, ma solo nel caso in cui l'importo mensile non superi i 1.000 euro (secondo l'art. 12 del D.L. n. 201 del 6/12/2011).
Il pensionato deve obbligatoriamente indicare la modalità di pagamento preferita utilizzando i seguenti moduli:

È sempre possibile operare una variazione delle modalità di pagamento attraverso la presentazione di domanda alla Ragioneria territoriale dello Stato competente per territorio.
I medesimi moduli vanno utilizzati anche per la comunicazione di eventuali modifiche relative all’IBAN del conto utilizzato.