Dipartimento dell'Amministrazione Generale, del Personale e dei Servizi - Ministero dell'Economia e delle Finanze.

Decorazioni al valor militare

Gli assegni annessi alle decorazioni al valor militare si distinguono in diretti e di reversibilità.

Assegni diretti

Spettano ai cittadini italiani insigniti di decorazioni al valor militare (medaglia d’oro, medaglia d’argento, medaglia di bronzo e croce al valor militare).
La domanda, che ha valore di sollecitazione, deve essere presentata alla Ragioneria territoriale dello Stato competente per territorio, allegando:

  • copia del foglio matricolare aggiornato o copia dello stato di servizio, per gli ufficiali, con l’indicazione della data di cessazione del pagamento degli assegni;
  • brevetto originale della decorazione, o copia rilasciata in forma autentica.

Assegni di reversibilità:

Spettano:

  • al coniuge non separato legalmente per sua colpa;
  • agli orfani minori di anni 21, studenti universitari (comunque non oltre il 26° anno di età) o maggiorenni inabili a qualsiasi proficuo lavoro;
  • al padre che abbia raggiunto i 58 anni di età, ovvero sia inabile a qualsiasi proficuo lavoro;
  • alla madre vedova;
  • ai collaterali minorenni o maggiorenni inabili a qualsiasi proficuo lavoro, del cittadino italiano insignito di decorazione al valor militare.

La domanda deve essere presentata alla Ragioneria territoriale dello Stato competente per territorio, allegando:

  • brevetto della decorazione in originale o in copia rilasciata in forma autentica, ovvero dichiarazione della competente Autorità Militare dalla quale risultino gli estremi del decreto concessivo.
Elenco dei Tag. Di seguito sono elencate le parole chiave associate ai contenuti di questa pagina. Selezionando il TAG potrai individuare facilmente altre pagine o argomenti correlati.

Esplora