Inizio contenuto

Direzione per la razionalizzazione della gestione degli immobili, degli acquisti, della logistica e gli affari generali

MEF - Dipartimento dell'Amministrazione Generale del Personale e dei Servizi
  • Direttore: Susanna LA CECILIA
  • Segreteria:   Tel. 06 4761 6598/6599 - 06 486836   Fax: 06 4761 4410
  •   PEC dcla.dag@pec.mef.gov.it
  •   Indirizzo: Roma (00187) – Via XX Settembre, 97

La Direzione per la razionalizzazione della gestione degli immobili, degli acquisti, della logistica e gli affari generali svolge le seguenti funzioni con riguardo a tutto il Ministero:

  • a) acquisizione, amministrazione, manutenzione, servizi di igiene ambientale degli immobili del Ministero con i relativi impianti tecnologici non informatici;
  • b) salute e sicurezza sui luoghi di lavoro; gestione degli spazi e delle superfici interni ed esterni;
  • c) gestione del patrimonio mobiliare del Ministero, anche di rilievo storico-artistico;
  • d) gestione degli affari e dei servizi di carattere generale, del protocollo e della corrispondenza; coordinamento e definizione del modello unitario di protocollo e gestione documentale in raccordo con gli altri dipartimenti;
  • e) gestione contabile del Dipartimento, in raccordo con le direzioni del Dipartimento; gestione unificata nelle materie comuni a più dipartimenti ai sensi dell'articolo 4 del decreto legislativo 7 agosto 1997, n. 279;
  • f) servizio di economato e provveditorato, anche attraverso il ricorso agli strumenti informatici previsti per l'acquisto di beni e servizi;
  • g) cura dei rapporti amministrativi nei confronti della società dedicata di cui al decreto legislativo 19 novembre 1997, n. 414, in materia di Programma di razionalizzazione degli acquisti; attuazione operativa del progetto di razionalizzazione degli acquisti di beni e servizi da parte delle pubbliche amministrazioni;
  • h) funzioni di indirizzo e controllo strategico, compresa la definizione degli indirizzi per la gestione della piattaforma di e-procurement anche in riferimento al sistema nazionale di public procurement nei confronti della società dedicata, in accordo con il responsabile della posizione dirigenziale di livello generale di cui all'articolo 13, comma 4 (CSR) del DPCM del 26 giugno 2019, n. 103;
  • i) supporto delle attività di cui all'articolo 49-bis, comma 2, del decreto-legge 21 giugno 2013, n. 69, convertito, con modificazioni, dalla legge 9 agosto 2013, n. 98, di revisione della spesa, per l'attuazione delle politiche di spending review per gli aspetti relativi agli approvvigionamenti pubblici;
  • l) procedure di gara fino alla dichiarazione di efficacia dell'aggiudicazione, per l'acquisizione di beni e servizi per il Dipartimento dell'amministrazione generale, del personale e dei servizi che esulano dalle attribuzioni specifiche di altre direzioni e uffici, sulla base dei fabbisogni e delle istruttorie degli uffici dipartimentali richiedenti laddove non sussista obbligo di ricorso al sistema delle convenzioni od altri strumenti di negoziazione ai sensi dell'articolo 26 della legge 23 dicembre 1999, n. 488, dell'articolo 58 della legge 23 dicembre 2000, n. 388 e del decreto-legge 6 luglio 2012, n. 95, convertito, con modificazioni, dalla legge 7 agosto 2012, n. 135;
  • m) rilevamento, analisi delle esigenze logistiche e degli uffici centrali e locali ed attuazione delle misure atte al loro soddisfacimento;
  • n) coordinamento delle attività propedeutiche finalizzate alla presa in consegna degli immobili degli uffici centrali e periferici;
  • o) razionalizzazione della gestione degli immobili e degli spazi degli uffici centrali e territoriali;
  • p) rapporti con l'Agenzia del demanio;
  • q) contenzioso nelle materie di competenza;
  • r) supporto all'attività prelegislativa per quanto di competenza della Direzione in raccordo con gli uffici di livello dirigenziale non generale in staff al capo del dipartimento e con le altre strutture dipartimentali di livello dirigenziale generale.

Ufficio I

Ufficio di segreteria del Dirigente generale e di coordinamento degli uffici della direzione. Coordinamento, in raccordo con l'Ufficio X della direzione, degli interventi, per le sedi centrali del Ministero, finalizzati all'attuazione delle misure in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro (decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81). Rapporti con organismi internazionali nelle materie di pertinenza della direzione. Coordinamento delle attività della direzione in tema di controllo di gestione e rapporti con l'ufficio per il controllo di gestione dipartimentale. Supporto nella programmazione delle attività e nella verifica degli obiettivi degli uffici e della direzione. Coordinamento degli adempimenti della direzione connessi al piano triennale per la prevenzione della corruzione e per la trasparenza e il supporto al Dirigente generale negli adempimenti in materia di protezione dei dati personali previsti dal regolamento UE 2016/679. Attività di raccordo con la direzione del personale per la gestione amministrativa delle risorse umane della direzione. Coordinamento delle attività di rilevazione e analisi delle esigenze formative degli uffici della direzione, in raccordo con la direzione del personale. Iniziative finalizzate alla diffusione e allo sviluppo di forme di mobilità sostenibile tra il personale degli uffici centrali del Ministero che hanno sede in Roma. Coordinamento delle attività di rilevazione e analisi delle esigenze e razionalizzazione degli spazi ad uso ufficio e archivio degli uffici centrali del Ministero e definizione dei livelli di servizio di concerto con le strutture organizzative interessate. Coordinamento logistico per l'attuazione delle misure di razionalizzazione degli spazi. Rapporti con l'Agenzia del demanio in merito alla concessione in uso a soggetti estranei all'amministrazione di spazi e superfici interne ed esterne alla sede centrale del Ministero. Rapporti con l'Agenzia del demanio ed altre pubbliche amministrazioni per gli interventi manutentivi della sede centrale del Ministero, in raccordo con gli altri uffici competenti della direzione. Gestione e assegnazione delle aree scoperte e dei parcheggi della sede centrale del Ministero. Definizione e sviluppo dei contenuti da diffondere tramite la intranet nelle materie di competenza della direzione.

Dirigente reggente: Annalilia FERRIGNO

Ufficio II

Gestione dell'accesso del pubblico alla sede di via XX Settembre in Roma. Rilascio e attivazione badge d'ingresso al personale del Ministero. Centralino telefonico della sede di via XX Settembre in Roma. Servizio di portierato, vigilanza e custodia della sede di via XX Settembre in Roma. Gestione dei servizi di protocollo, ufficio cifra e accettazione corrispondenza della sede di via XX Settembre in Roma. Gestione degli archivi interdipartimentali. Coordinamento e definizione del modello unitario di protocollo e gestione documentale in raccordo con gli altri Dipartimenti. Ricevimento atti giudiziari.

Dirigente: Mauro MANCINI

Ufficio III

Gestione contabile del Dipartimento, in raccordo con le direzioni del Dipartimento. Coordinamento delle attività propedeutiche agli adempimenti facenti capo alla direzione e al Dipartimento in materia di previsioni di bilancio, assestamento, accertamento dei residui passivi, bilancio di genere, rendiconto generale, e rendiconto, residui perenti, monitoraggio obiettivi di spesa con riguardo ai capitoli in gestione diretta e unificata. Elaborazione dei documenti contabili e finanziari propedeutici alla predisposizione del bilancio annuale di previsione, del bilancio di assestamento e del bilancio pluriennale relativi al Dipartimento. Supporto al direttore nel coordinamento delle attività di programmazione delle iniziative e di monitoraggio dei programmi degli interventi anche ai sensi dell'art. 21 del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50 (Codice dei contratti); elaborazione delle proposte di ripartizione delle risorse finanziarie assegnate in relazione agli obiettivi attribuiti alla direzione. Supporto al Direttore nella gestione contabile delle risorse finanziarie della direzione. Rilevazione ed analisi dell'andamento complessivo della gestione delle iniziative di spesa condotte dagli uffici della direzione e monitoraggio dei capitoli di bilancio gestiti dagli uffici della direzione ai fini del controllo della spesa, delle verifiche di efficacia e di efficienza e della valutazione circa l'adeguatezza delle risorse finanziarie. Predisposizione dei provvedimenti di variazione compensativa tra i capitoli assegnati alla direzione in gestione diretta e unificata e proposta iniziative dirette al reperimento di risorse finanziarie integrative ove necessario. Rilevazione e analisi dei dati sottostanti il calcolo dell'indicatore di tempestività dei pagamenti per il MEF. Gestione unificata nelle materie comuni a più Dipartimenti ai sensi dell'art. 4 del decreto legislativo 7 agosto 1997, n. 279.

Dirigente: Giuseppina BRUNO

Ufficio IV

Supporto attività prelegislativa per quanto di competenza della direzione studi, pareri e ricerche giuridiche e predisposizione di provvedimenti generali di attuazione di norme legislative e regolamentari in materia di lavori, servizi e forniture. Sulla base dei fabbisogni e delle istruttorie degli uffici competenti della direzione e del Dipartimento, per gli uffici centrali del Ministero che hanno sede in Roma, gestione delle procedure di gara per appalti di concessione di spazi e di servizi. Gestione delle procedure di gara fino alla dichiarazione di efficacia dell'aggiudicazione per l'acquisizione di beni, servizi e concessioni per il Dipartimento dell'amministrazione generale, del personale e dei servizi che esulano dalle attribuzioni specifiche di altre direzioni e di altri uffici del Dipartimento, sulla base dei fabbisogni e delle istruttorie degli uffici dipartimentali richiedenti laddove non sussista l'obbligo di ricorso al sistema delle convenzioni od altri strumenti di negoziazione ai sensi dell'art. 26 della legge 23 dicembre 1990, n. 488, e successive modificazioni ed integrazioni, dell'art. 58 della legge 23 dicembre 2000, n. 388, e successive modificazioni ed integrazioni e del decreto-legge 6 luglio 2012, n. 95, convertito con modificazioni dalla legge 7 agosto 2012, n. 135. Sulla base dei fabbisogni e delle istruttorie degli uffici competenti della direzione, per gli uffici centrali del Ministero che hanno sede in Roma, gestione delle procedure di gara fino alla dichiarazione di efficacia dell'aggiudicazione per appalti di lavori di importo pari o superiore ad euro 350.000,00. Gestione dei rapporti convenzionali con le centrali di committenza eventualmente delegate per lo svolgimento delle procedure di appalti di lavori. Gestione del contenzioso per le procedure di competenza.

Dirigente: Maria Rosaria BELVISO

Ufficio V

Rilevamento, programmazione e gestione delle esigenze tecnico-logistiche degli uffici centrali del Ministero che hanno sede in Roma, ad eccezione della sede di via XX Settembre, e attuazione delle misure atte al loro soddisfacimento secondo livelli di servizio definiti di concerto con le strutture organizzative interessate, ivi compresi gli interventi finalizzati all'attuazione delle misure in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro (decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81) sulla base delle necessità segnalate dalle strutture competenti. Per gli uffici centrali del Ministero che hanno sede in Roma, ad eccezione della sede di via XX Settembre: procedure per l'acquisizione e gestione delle attività di manutenzione edile ed impiantistica, con i relativi impianti tecnologici non informatici, manutenzione apparecchiature, ad esclusione di quelle informatiche; procedure per l'acquisizione di beni e servizi, compresi quelli di igiene ambientale, di ingegneria e architettura. Gestione delle procedure di affidamento di appalti di lavori e relativa esecuzione contrattuale, ad esclusione della procedura di gara, fino alla dichiarazione di efficacia dell'aggiudicazione per appalti con valore pari o superiore ad euro 350.000,00. Rapporti con i consegnatari delle sedi di Roma del Ministero ad eccezione della sede di via XX Settembre. Monitoraggio degli adempimenti in materia di sicurezza per gli uffici centrali del Ministero che hanno sede in Roma ad eccezione della sede di via XX Settembre. Gestione del contenzioso per le procedure di competenza.

Dirigente: Elena LUCIANO

Ufficio VI

Rilevamento, programmazione e gestione delle esigenze tecnico-logistiche della sede di via XX Settembre in Roma ed attuazione delle misure atte al loro soddisfacimento secondo livelli di servizio definiti di concerto con le strutture organizzative interessate, ivi compresi gli interventi finalizzati all'attuazione delle misure in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro (decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81) sulla base delle necessità segnalate dalle strutture competenti. Monitoraggio degli adempimenti in materia di sicurezza per la sede di via XX Settembre in Roma. Raccolta dei dati e delle informazioni da fornire al responsabile servizio protezione e prevenzione della sede al fine della predisposizione del documento previsto all'articolo18, comma 1, lettera p), del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81. Per la sede di via XX Settembre in Roma: procedure per l'acquisizione e gestione delle attività di manutenzione edile ed impiantistica, con i relativi impianti tecnologici non informatici, manutenzione apparecchiature, ad esclusione di quelle informatiche; procedure per l'acquisizione di beni e servizi, compresi quelli di igiene ambientale, di ingegneria e architettura. Gestione delle procedure di affidamento di appalti di lavori e relativa esecuzione contrattuale, ad esclusione della procedura di gara, fino alla dichiarazione di efficacia dell'aggiudicazione, per appalti con valore pari o superiore ad euro 350.000,00. Ufficio del consegnatario e ufficio cassa della sede di via XX Settembre di Roma, ivi compreso il servizio di economato e provveditorato, anche attraverso il ricorso agli strumenti informatici. Gestione del patrimonio mobiliare del Ministero, anche di rilievo storico artistico. Gestione amministrativa della spesa e delle procedure per la fornitura, installazione e manutenzione delle apparecchiature e sistemi inerenti alla sicurezza della sede centrale e delle altre sedi di Roma del Ministero. Rapporti con la direzione dei sistemi informativi e dell'innovazione in ordine alle esigenze informatiche della direzione. Gestione amministrativa e contabile di incarichi per il funzionamento di commissioni e/o organi collegiali. Gestione amministrativa e contabile dei contratti di collaborazione e degli incarichi di studio e ricerca ad estranei all'amministrazione, ivi compresi quelli di traduzione, fatta salva l'attività relativa alla procedura di selezione e reclutamento degli stessi di competenza della direzione del personale. Gestione del contenzioso per le procedure di competenza.

Dirigente: Angela TOMARO

Ufficio VII

Rilevazione dei fabbisogni ed amministrazione, anche attraverso il decentramento dei fondi, delle risorse finanziarie indispensabili alla copertura delle spese sostenute dall'intera articolazione territoriale del Ministero dell'economia e delle finanze in tema di canoni di locazione ed oneri accessori e condominiali, manutenzione (edile, impiantistica, del mobilio, delle attrezzature e delle apparecchiature), igiene ambientale, vigilanza, servizi di trasloco e facchinaggio, servizi ausiliari, dotazione di arredi ed apparecchiature non informatiche ovvero di noleggio e leasing delle stesse, approvvigionamento del materiale di facile consumo, dotazioni librarie e pubblicazioni. Rilevazione e analisi delle esigenze e razionalizzazione degli spazi ad uso ufficio e archivio degli uffici del Ministero. Gestione delle procedure per l'individuazione, l'acquisizione e la gestione dei contratti di locazione degli immobili in uso al Ministero e dell'eventuale contenzioso. Coordinamento delle attività propedeutiche finalizzate alla presa in consegna degli immobili degli uffici centrali e periferici. Locazione di ambienti per l'espletamento dei concorsi e di spazi per iniziative di utilità del Ministero. Cura dei rapporti con l'Agenzia del demanio sia per le attività inerenti alle procedure per l'acquisizione o il rilascio di immobili, sia in ordine al coordinamento dei flussi informativi concernenti gli immobili presenti sull'intero territorio nazionale in uso, a qualsiasi titolo, al Ministero.

Dirigente: Claudio TOMASSETTI

Ufficio VIII

Rilevazione dei fabbisogni e amministrazione, anche attraverso il decentramento dei fondi, delle risorse finanziarie indispensabili alla copertura delle spese sostenute per le utenze relative all'energia elettrica, gas e gasolio da riscaldamento, acqua e tributi nonché per spese postali e telegrafiche delle sedi centrali e periferiche del Ministero. Acquisizione, gestione e amministrazione della spesa per utenze, spese postali e telegrafiche delle sedi centrali e periferiche del Ministero. Monitoraggio della spesa e dei consumi per le relative azioni di miglioramento. Gestione e amministrazione della spesa per autovetture di servizio, di rappresentanza delle sedi centrali del Ministero. Gestione unificata dell'autoparco centrale del Ministero e del relativo servizio autisti. Gestione e amministrazione della spesa telefonica (fissa e mobile) del Ministero e relative azioni di miglioramento, monitoraggio e riduzione dei consumi di concerto con la direzione dei sistemi informativi e dell'innovazione. Gestione del contenzioso per le procedure di competenza.

Dirigente: Assunta CARNEVALE

Ufficio IX

Definizione degli indirizzi strategici generali del programma di razionalizzazione degli acquisti di beni e servizi nella pubblica amministrazione e delle Linee guida triennali, in accordo con il responsabile della posizione dirigenziale di livello generale di cui all'art. 13, comma 4, del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 26 giugno 2019, n. 103, e successive modificazioni. Promozione, coordinamento e monitoraggio dell'attività relativa all'attuazione operativa del programma di razionalizzazione degli acquisti di beni e servizi nella pubblica amministrazione. Predisposizione e stipula della convenzione che regolamenta i rapporti con la società dedicata di cui al decreto legislativo 19 novembre 1997, n. 414, e successive modifiche e integrazioni, per le materie di competenza. Approvazione del piano annuale delle attività e del piano strategico triennale predisposti dalla società dedicata e verifica del raggiungimento degli obiettivi prefissati. Definizione degli indirizzi strategici per la gestione della piattaforma telematica di acquisto e del portale degli acquisti, in accordo con il responsabile della posizione dirigenziale di livello generale di cui all'articolo 13, comma 4 del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 26 giugno 2019, n. 103, e successive modificazioni. Gestione dei rapporti con la direzione dei Sistemi informativi e dell'innovazione che cura la gestione e lo sviluppo informatico del progetto anche ai fini delle proposte di evoluzioni sui servizi, ivi incluso l'eventuale coinvolgimento nelle fasi operative di sviluppo, nonché per la rendicontazione dell'attività di pianificazione e realizzazione. Gestione e realizzazione delle attività di comunicazione istituzionale, in raccordo con la direzione della comunicazione istituzionale, verso le altre amministrazioni finalizzata all'illustrazione del programma, alla piena conoscenza dei servizi e degli strumenti offerti nonché degli aspetti normativi inerenti il programma medesimo nel rispetto degli indirizzi definiti a livello dipartimentale in materia. Gestione delle informazioni e dei dati contenuti nel sistema datawarehouse e negli altri sistemi conoscitivi concernenti le attività svolte nell'ambito del programma. Predisposizione della relazione al Parlamento in materia di attuazione del programma di razionalizzazione degli acquisti di beni e servizi nella pubblica amministrazione. Individuazione, impulso e promozione degli strumenti di e-procurement, di singoli progetti di innovazione e di gestione del cambiamento e progetti speciali legati al programma. Attuazione delle disposizioni, di cui all'art. 9 del decreto-legge 24 aprile 2014, n. 66, convertito, con modificazioni, dalla legge 23 giugno 2014, n. 89, e delle attività di revisione della spesa per l'attuazione delle politiche di spending review per gli aspetti relativi agli approvvigionamenti pubblici, di cui all'art. 49-bis, comma 2, del decreto-legge 21 giugno 2013, n. 69, convertito, con modificazioni, dalla legge 9 agosto 2013, n. 98, in accordo con il responsabile della posizione dirigenziale di cui all'art. 13, comma 4, del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 26 giugno 2019, n. 103, e successive modificazioni. Supporto al coordinamento del tavolo tecnico soggetti aggregatori con particolare riguardo alla individuazione delle categorie merceologiche e delle relative soglie ai fini della emanazione del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri, di cui all'art. 9, comma 3, del decreto-legge 24 aprile 2014, n. 66; definizione dei criteri di ripartizione del Fondo di cui all'art. 9, comma 9, del medesimo decreto-legge n. 66 del 2014, e predisposizione del relativo decreto ministeriale; gestione delle risorse del fondo.

Dirigente: Rosario SBRESCIA

Ufficio X

Ufficio tecnico. Progettazione, direzione dei lavori, direzione dell'esecuzione di contratti in materia di ingegneria, architettura e servizi di manutenzione, collaudo di lavori, valutazione di congruità tecnico-economica di lavori, servizi e forniture. Supporto agli uffici della direzione per le materie di competenza. Gestione dell'area operativa destinata al monitoraggio delle esigenze di manutenzione. Supporto tecnico alle attività finalizzate alla razionalizzazione degli spazi ad uso ufficio degli uffici centrali e periferici del Ministero. Gestione del sistema informativo inerente il patrimonio immobiliare del Ministero. Coordinamento delle procedure di aggiornamento dei dati contenuti nel sistema e proposte di implementazione dello stesso. Iniziative finalizzate allo sviluppo di forme di sostenibilità ambientale. Supporto agli uffici competenti per l'adozione del GPP (Green Public Procurement) che prevede l'uso dei Criteri ambientali minimi (CAM) per ogni categoria di prodotti, servizi e lavori acquistati o affidati dalla pubblica amministrazione. Coordinamento con l'ufficio competente della direzione del personale, per la gestione, per gli uffici della direzione, del fondo incentivi per funzioni tecniche. Analisi e attuazione dei processi per la gestione e il miglioramento del sistema della prevenzione nei luoghi di lavoro del Ministero, ai sensi del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81. Supporto al datore di lavoro in materia di salute e sicurezza dei luoghi di lavoro per gli uffici centrali del Ministero. Organizzazione del servizio di prevenzione e protezione per la sede di via XX Settembre in Roma. Coordinamento dei responsabili dei servizi di prevenzione e protezione degli uffici centrali e degli uffici territoriali. Gestione, coordinamento e indirizzo delle attività di sorveglianza sanitaria. Gestione dei presidi medici interni alle sedi centrali del Ministero. Gestione della banca dati relativa alle figure della salute e della sicurezza sul lavoro previste dal decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81. Rilevazione del fabbisogno e raccordo con la direzione del personale in materia di formazione obbligatoria in materia di salute e sicurezza. Attività di informazione e consultazione dei lavoratori per la sicurezza della sede centrale del Ministero. Rapporti con gli organismi di informazione, consulenza ed assistenza nonché di vigilanza e controllo in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro.

 Dirigente: Gianluca CANOFENI

Ultimo aggiornamento 10 giugno 2022 – In corso di aggiornamento